LE NEWS

“Una morte sola non basta” è al salone del libro di Torino con Del Vecchio Editore


Il mio libro “Una morte sola non basta”, pubblicato da Del Vecchio Editore nel marzo 2016, è al Salone del Libro di Torino. Inserito nella collana Formelunghe della casa editrice, viene definito un grande romanzo neo realista e ha ottenuto ottime recensioni. E’ stato inoltre incluso nella Rassegna Letteraria Letti di Notte 2016 e presentato con grande successo a Roma e a Firenze. Tra i molti eventi che l’hanno visto protagonista, un memorabile incontro letterario nei magnifici giardini del castello di Santa Severa, nell’ambito della manifestazione Estate in Blu.

Annunci
Standard
Interviste, Una morte sola non basta

Dieci Buoni Motivi per NON leggere “Una morte sola non basta”


Siete pronti a un braccio di ferro con Daniela Alibrandi?
Dieci Buoni Motivi per NON leggere “Una morte sola non basta”

Dieci Buoni Motivi

di Daniela Alibrandi

14557795656120-alibrandi

per NON leggere “Una morte sola non basta”  

14635539047670-alibrandi2

NON LEGGETELO:

  1. Perché non sarete voi a condurre il gioco nel sottile braccio di ferro che ingaggerete con l’autrice.
  1. Per le pericolose scariche di adrenalina che alcune scene potrebbero procurarvi.
  1. Perché potreste restare intrappolati nelle descrizioni filmo grafiche di scenari semplici e dimenticati.
  1. Perché la critica lo ha definito un grande romanzo neo realista e la sua autrice “entomologa del linguaggio” e “biografa della convulsione”.
  1. Perché potreste incappare nell’inconfutabile evidenza che il male si costruisce giorno per giorno e che la sua intensità non si discosta poi molto da altre passioni.
  1. Perché potrebbero darvi fastidio le rumorose litigate e l’echeggiare di stornelli sui ballatoi dei palazzi romani.
  1. Perché potreste dover sostenere il contatto con l’animo del mostro, camminare al suo fianco, guardando la realtà con i suoi occhi e respirando i suoi stessi respiri.
  1. Perché potreste dubitare della convinzione che la famiglia sia sempre il luogo più sicuro, trovandovi invece a credere con forza nel potere dell’amicizia.
  1. Perché disturba la descrizione di stuzzicanti scene di sesso e di alcuni passaggi pulp.
  1. Perché se non avete a disposizione un certo numero di ore vi troverete in difficoltà con tutte quelle pagine da divorare.                                                                                                                                             http://www.giudittalegge.it/2017/02/13/dieci-buoni-motivi-per-non-leggere-una-morte-sola-non-basta/
Standard
LE NEWS

Emozioni forti e imprevedibili in un libro che sa parlare di ciò che è difficile sentire


Mi è sembrata una buona idea dedicare totalmente una pagina Facebook al mio nuovo libro “Una morte sola non basta”, dove ho collezionato foto, ricordi, eventi, recensioni, video e messaggi dei lettori. Il libro, pubblicato da Del Vecchio Editore nel mese di marzo 2016, sta già ottenendo molta attenzione e ottimi riconoscimenti, non solo dai recensori letterari, ma anche da quei lettori che, una volta chiusa l’ultima pagina del libro, sentono l’impulso spontaneo di scrivermi per raccontarmi le emozioni che la lettura del romanzo ha suscitato in loro. Vi invito quindi a visitare la pagina, dove troverete anche aneddoti interesssanti riguardo alla nascita del libro. E se vi piace, il vostro MI PIACE sarà importante!

https://www.facebook.com/Una-Morte-Sola-Non-basta-1665854637074596/?fref=ts

Una foto scattata negli anni '50 sulla Via Cristoforo Colombo, una via di Roma ora congestionata dal traffico, descritta anche nel libro.

Una foto scattata negli anni ’50 sulla Via Cristoforo Colombo, una via di Roma ora congestionata dal traffico, descritta anche nel libro.

Standard