LE NEWS

“I Delitti Negati”, la prima presentazione al pubblico


Finlmente ci siamo! Mercoledì 5 giugno alle ore 17.00, presso la Biblioteca Marina di Cerveteri, Via di Castel Giuliano 57 a Marina di Cerveteri, “I Delitti Negati” verrà presentato per la prima volta al pubblico. E’ il mio ottavo romanzo, ma l’emozione che si vive quando si propone la propria opera per la prima volta, credetemi, è sempre la stessa. Dietro al romanzo ci sono mesi di lavoro e solitudine e, mai come in questo caso, anche di ricerca. Ogni pagina trasuda l’amore che ho per la scrittura e per i miei personaggi, per gli scenari dipinti e immaginati, per le atmosfere di una Roma inconsueta. Nel libro si trovano anche descrizioni di alcuni luoghi fuori dalla città, nella rovincia di Rieti, nel gioco di storie che si intrecciano per dare vita a un finale imprevedibile.

“I Delitti Negati”, pubblicato da L’Erudita, marchio Giulio Perrone Editore, narra una trama dai risvolti inquietanti, intrisa di fede e sacralità, immersa nell’ambientazione affascinante e misteriosa di Roma fotografata, con il Borgo Pio e la Città del Vaticano, durante un freddo inverno degli anni Ottanta.

Con me, in un dialogo che spazierà su molti temi attuali e scottanti, sarà Giorgia Gioacchini. Insomma, vi aspetto per rendere questa prima uscita in pubblico del romanzo un’occasione davvero indimenticabile!

 

“Lasciamo dormire i morti, commissario, certe storie è meglio   dimenticarle, mi creda!”

Annunci
Standard
LE NEWS, Le Recensioni

Mancano poche ore all’uscita del romanzo… in anteprima e in esclusiva, ecco ciò che scrive Salvina Pizzuoli per Tuttatoscanalibri!

Un commissario, Riccardo Rosco, è protagonista delle pagine di Daniela Alibrandi che portano il titolo I delitti negati, un’espressione che, oltre al titolo, compare tre volte nel romanzo, lasciando aperta al lettore, soprattutto all’inizio, una duplice interpretazione delle maglie investigative che si andranno via via dipanando. Un personaggio, quello del commissario, che l’autrice tratteggia, delineandone nel corso […]

via Daniela Alibrandi “I delitti negati” L’erudita 2019 — tuttatoscanalibri

Daniela Alibrandi “I delitti negati” L’erudita 2019 — tuttatoscanalibri

Citazione
LA STAMPA, LE NEWS

Daniela Alibrandi ci regala un nuovo potente thriller Esce a fine maggio per l’Erudita, marchio Giulio Perrone Editore, il nuovo e coinvolgente thriller di Daniela Alibrandi dal titolo “I delitti negati”. Questa scrittrice italiana ha già affrontato, nei suoi precedenti lavori, argomenti scottanti in trame avvincenti e ambientate in periodi storici contemporanei. Nel suo nuovissimo […]

via Daniela Alibrandi ci regala un nuovo potente thriller — Alessandria today @ Pier Carlo Lava

Daniela Alibrandi ci regala un nuovo potente thriller — Alessandria today @ Pier Carlo Lava

Citazione
LA STAMPA, LE NEWS

Da Webcomunicazioni un gran bell’articolo!


Daniela Alibrandi, autrice di romanzi di successo e di forte impatto emotivo, alcuni dei quali tradotti nelle edizioni inglesi, torna a fine mese in libreria con un potente thriller dal titolo “I Delitti Negati” (L’Erudita marchio Giulio Perrone Editore). Questa interessante scrittrice ci ha abituato a trame intrecciate e colpi di scena e la sua nuova opera di certo non tradisce le aspettative…

Continua a leggere… http://webcomunicazioni.it/daniela-alibrandi-torna-in-libreria-con-il-suo-ottavo-romanzo-i-delitti-negati.htm?fbclid=IwAR3vmtJjPvouPZgoqVIby7tH9_tlxFXg7d_NxcMvx7TB-lW7t25NtEn5PBY

“I delitti negati” (L’Erudita, marchio Giulio Perrone Editore)

                                                                                                               

 

 

 

Standard
I MIEI LIBRI, LE NEWS

A fine mese in libreria “I delitti negati”, un potente thriller!


 “I delitti negati” (L’Erudita marchio Giulio Perrone Editore) è uscito alla fine di questo elettrizzante mese di maggio. In un freddo inverno degli anni Ottanta due storie nascono in modo apparentemente scollegato durante i preparativi per il Natale a Borgo Pio, in prossimità della Città del Vaticano. In una bottega di oggetti sacri e abiti talari, la giornata del vecchio Rinaldo comincia come sempre. In quelle stesse ore, il commissario Rosco si sta accomiatando dai ragazzi della sua squadra. È stato trasferito dall’importante commissariato di Roma a uno piccolo in provincia di Rieti, una punizione per aver commesso un’imperdonabile leggerezza nella precedente indagine. Ma nulla è come appare e le due situazioni si intrecceranno in un coinvolgente crescendo, tra improvvisi colpi di scena e scenari intrisi di fede e sacralità. Insomma, da non perdere!

               La prima presentazione del romanzo:

Questo slideshow richiede JavaScript.

                 LA STAMPA

Daniela Alibrandi torna in libreria con il suo ottavo romanzo: “I Delitti Negati”

Daniela Alibrandi, autrice di romanzi di successo e di forte impatto emotivo, alcuni dei quali tradotti nelle edizioni inglesi, torna a fine mese in libreria con un potente thriller dal titolo “I Delitti Negati” (L’Erudita marchio Giulio Perrone Editore). Questa interessante scrittrice ci ha abituato a trame intrecciate e colpi di scena e la sua nuova opera di certo non tradisce le aspettative…Continua a leggerehttp://webcomunicazioni.it/daniela-alibrandi-torna-in-libreria-con-il-suo-ottavo-romanzo-i-delitti-negati.htm?fbclid=IwAR2X7aMgIcsydP-UBzE8XhXpsi3UxNNUkxbYs4GYWcXJPT6cj_wRq9MdbaY

Daniela Alibrandi ci regala un nuovo potente thriller

Esce a fine maggio per l’Erudita, marchio Giulio Perrone Editore, il nuovo e coinvolgente thriller di Daniela Alibrandi dal titolo “I delitti negati”. Questa scrittrice italiana ha già affrontato, nei suoi precedenti lavori, argomenti scottanti in trame avvincenti e ambientate in periodi storici contemporanei. Nel suo nuovissimo thriller, l’autrice ci porta in un freddo inverno degli anni Ottanta, durante i preparativi per le festività natalizie … Continua a leggere…https://alessandria.today/2019/05/20/daniela-alibrandi-ci-regala-un-nuovo-potente-thriller/?fbclid=IwAR2Qm_d9qlardz5th8_KBU90nd4tejoHU17ojHLPtEjfqM4fBV8qLw7VVtE

https://www.facebook.com/Daniela-Alibrandi-Autore-108488582556510/

Standard
LE NEWS

Al salone del libro ci sono anch’io, fateci un SalTo!


Presso il Padiglione 2, allo stand F67 di Del Vecchio Editore, troverete, tra le tante e particolari pubblicazioni della  casa editrice, il mio “Una morte sola non basta”. Questo è stato un anno davvero decisivo per il mio libro che parla di violenza sui minori, ma anche di una Roma che non c’è più, quella semplice degli anni Cinquanta, poi scivolata nelle illusioni degli anni Sessanta e nelle contraddizioni dei Settanta. Uno spaccato di storia contemporanea il cui spessore non è sfuggito a critici e recensori, non solo in Italia, ma anche all’estero.

Infatti recentemente il mio romanzo è stato inserito, nella sua edizione italiana, nel catalogo delle biblioteche di prestigiose università statunitensi quali Harvard e Yale. Nello scorso mese di marzo, inoltre, ho avuto l’enorme soddisfazione di presentare questo libro presso la Biblioteca della Camera dei Deputati.

Quindi, amici di Torino e chi di voi si troverà a passare per Torino nei giorni dedicati al Salone del Libro dal 9 al 13 maggio, cosa dire… fateci un SalTo!

Standard
LE NEWS

L’intramontabile “Nessun segno sulla neve”…


Oggi “Nessun segno sulla neve” era di nuovo tra i primi cento Best Seller dei Gialli Storici di Amazon Italia. Ed è  un’emozione grande vedere come questo romanzo riesca sempre a entusisamare. Una storia particolare, ricca di colpi di scena, che nasce oggi ma che affonda le radici nel sessantotto romano. Padre e figlio che stanno trascorrendo delle ore serene nelle quali si dipana il grande confronto generazionale in cui il padre, un oncologo, chiede al figlio di essere aiutato a utilizzare Internet e il figlio chiede al padre cosa sia stato in realtà il sessantotto.

Quante volte i miei figli mi hanno chiesto in quegli anni “Papà, ma tu hai studi to in un’epoca che ha fatto storia, possibile che non ci sai raccontare mai niente del mitico ’68?”. Ma che ne volete sapere voi del ’68, che per sentirvi “pasionari”dovete per forza occupare la scuola e fare “autogestione”, guarda caso sempre vicino alle vacanze di Natale, tanto per allungarle un po’, così da fare anche la felicità dei vostri professori! Che ne volete sapere voi di una generazione intera che trovò finalmente il coraggio per sollevarsi e strapparsi il giogo che la attanagliava facendo proprio l’urlo di altre generazioni, di antiche schiavitù. Una generazione di giovani che come in una gigantesca “Ola” che pervase il mondo intero riuscì a dire “Basta!” Il sessantotto, io sono stato parte di quella storia, ma l’ho tradita come tante altre cose nella mia vita. Sono passati quarant’anni e sento ancora il profumo di quell’autunno, il mio primo anno di liceo, la quarta ginnasio. Sento che il sonno sta prendendo il sopravvento e mi abbandono al profumo che c’era allora nell’aria, ai libri nuovi che i miei genitori, tra mille sacrifici, mi comprarono. Sto tornando a quei tramonti autunnali, all’inadeguatezza dei pantaloni corti con cui andai il primo giorno di scuola e tutti mi presero in giro, alla realtà di professori che ci davano ancora del lei, mentre già si sentiva il fermento del cambiamento sociale, dopo il quale niente sarebbe stato come prima. Mentre mi addormento sono in piedi lì, davanti al cancello, attorniato da ragazzi e ragazze che non conosco, emozionato e un po’ impaurito, mentre posso sentire a momenti l’odore umido del fiume Tevere che scorre a pochi metri dall’edificio scolastico. Il sonno ha il sopravvento e io sto morendo di nostalgia. “

Un confronto che viviamo tutti quotidianamente, nelle sfide del nostro vissuto e in quelle che affronteranno i nostri figli. Questo padre, grazie al figlio, riesce a rintracciare in un importante network il profilo della ragazza che amava ai tempi del liceo e dalla quale non era ricambiato, un miracolo per chi è abituato a servirsi solo di vecchie agende dimenticate per cercare le persone del passato. Una magia che però lo riporterà anche ai fatti drammatici del passato, segnando in modo imprevedibile il suo futuro.

Le ambientazioni magnifiche in una Roma inconsueta, le grida di quei giovani, la loro vita quotidiana e infine gli affascinanti scenari di luoghi nascosti hanno creato un’atmosfera coinvolgente, come le molte recensioni al libro hanno evidenziato.

https://danielaalibrandi.wordpress.com/category/nessun-segno-sulla-neve-recensioni/

Premio Letterario Nazionale Circe 2013, questo romanzo, su cui si sono scritti articoli giornalistici e profonde recensioni, in catalogo anche presso l’Italian & European Bookshop di Londra, tradotto nell’edizione inglese è stato a lungo tra i Best seller di Amazon Worldwide… e continua ad esserlo…

Standard