Eventi, LE NEWS

Una festa del libro con i fiocchi!


In occasione della Giornata Mondiale del Libro, autori e amici della casa editrice Morellini hanno potuto parlare del proprio romanzo e di quello che considerano il libro del cuore, discutendone con il pubblico. Ne è venuta fuori una bellissima serata all’insegna delle buone letture! Sono sempre molto interessanti le iniziative della casa editrice Morellini Editore. Non poteva esserci modo migliore per celebrare la #Festadellibro

Alcuni momenti della diretta, in alto a tu per tu con l’editore Mauro Morellini, e poi con il mio romanzo “Viaggio a Vienna”, pubblicato da Morellini Editore nell’ottobre 2020. Ho potuto raccontare quanta emozione ho provato nello stringere finalmente il romanzo tra le mani, visto che sarebbe dovuto uscire nel marzo 2020, quando il mondo si è fermato per la pandemia. E ne ho potuto raccomandare la lettura a chi ama viaggiare nell’animo umano e nelle affascinanti atmosfere viennesi. Una giornalista piena di vita e di entusiasmo, Anna, si trova nello stato di coma per un fatto misterioso. Chi le vuole bene, nell’intento di svegliarla, le ricorda fatti salienti e persone importanti della sua vita. Lei sembra inerte, persa. Invece afferra i ricordi come funi che la possono salvare dal baratro sul quale si sente sospesa. Il ricordo che è preminente in lei è quello del suo viaggio a Vienna. Un mistero inconfessabile si cela in quella memoria e sarà il tassello che definirà l’intricato puzzle. Una trama che prende dalle prime righe e porta all’ultima pagina con un finale del tutto imprevedibile. Il romanzo è disponibile in edizione cartacea e in ebook in tutte le librerie fisiche e online e al sito dell’editore https://www.morellinieditore.it/scheda-libro/daniela-alibrandi/viaggio-a-vienna-9788862987646-579361.html

Qual è stato il libro del cuore di cui ho parlato? Per una grande lettrice quale sono non è stato facile scegliere, ogni lettura entra nell’animo, ma ho scelto “L’interpretazione della morte” di Jed Rubenfeld, un romanzo che mi ha colpito perchè vi è descritto l’unico viaggio che compì Sigmund Freud negli Stati Uniti, nel 1909. Accompagnato da Carl Gustav Jung, nel romanzo viene ipotizzato che Freud cercò di risolvere un omicidio efferato che avvenne nell’hotel dove i due soggiornavano. Ed è descritto molto bene l’attrito che esisteva tra i due psichiatri e filosofi, così come le condizioni fisiche di Freud che, soffrendo di prostata, non riusciva a trattenere a lungo l’urina. Palpalibili le descrizioni dei luoghi.

Una grande maratona che potrete seguire nel video che posto di seguito. Il mio intervento a 1h e 18′, ma la diretta è tutta da vedere e da ascoltare, tante belle pubblicazioni e interessanti consigli di lettura!

Standard
I MIEI PREMI LETTERARI, LE NEWS

“Delitti fuori orario”(Ianieri Edizioni) non si smentisce mai!


SEGNALAZIONE: DIPLOMA COME PREMIO SPECIALE GIALLO NOIR a “Delitti fuori orario”, pubblicato nella magnifica edizione di Ianieri, al prestigioso 12° concorso letterario nazionale Città di Grottammare!

Un altro grande successo per questo romanzo che aveva già raggiunto un importante traguardo, quando era ancora un inedito. Infatti, è stato finalista al concorso letterario nazionale Romanzi in cerca d’autore 2018, organizzato da Mondadori, Kobo e Passione Scrittore. La premiazione avvenne nell’ambito del Salone del Libro di Torino.

Il libro è disponibile in cartaceo e in ebook in tutte le librerie fisiche e online e al link dell’editore

https://www.ianieriedizioni.com/negozio/narrativa/notturni/delitti-fuori-orario-2/

Standard
I MIEI PREMI LETTERARI

Ma quanti bellissimi momenti!


Molti sono stati i premi letterari e i riconoscimenti che ho vinto nei miei dieci anni di carriera. Ognuno ha rappresentato un momento unico e indimenticabile, qualcosa che resterà per sempre.

RICONOSCIMENTI E PREMI LETTERARI

  • Il 19 aprile 2021 a “Delitti fuori orario” va la SEGNALAZIONE: DIPLOMA COME PREMIO SPECIALE GIALLO NOIR al concorso letterario nazionale “Città di Grottammare”
  • Il 7 novembre 2020 il mio inedito “Delitti Postdatati” ha vinto il PREMIO POLIZIESCO GOLD 2020 al concorso letterario nazionale Gold Crime Carlo De Filippis
  • Menzione di Merito a “I Misteri del Vaso Etrusco” al concorso letterario nazionale La felicità ritrovata 2020
  • “Delitti fuori orario” è finalista al concorso letterario nazionale ROMANZI IN CERCA D’AUTORE 2018, indetto da  Mondadori-Kobo-Passione Scrittore. Premiazione al Salone del Libro di Torino
  • Nel 2019 Presentazione presso la Biblioteca della Camera dei Deputati per “Una morte Sola Non Basta”
  • Premio Impegno 2016 come riconoscimento per la Carriera Letteraria
  • Premio Letterario Nazionale “PERSEIDE 2014” a “Quelle Strane Ragazze”
  • Premio Letterario nazionale “MANI IN VOLO 2014″a “Quei Quattro Minuti”
  • Premio Letterario Nazionale “MEMORIAL MIRIAM SERMONETA”a “Il Bacio dei Vecchi”
  • Premio Letterario Nazionale “CIRCE 2013″a “Nessun Segno sulla Neve”
  • Premio Internazionale “NANOWRIMO 2012” a “Un’Ombra sul Fiume Merrimack”
  • Premio Letterario Nazionale “LA CITTA’ E IL MARE 2011” a “L’Ultima Casa”
  • Premio Letterario Nazionale “LA MEMORIA 2011” a “I Suoi Passi Leggeri”
  • Premio Letterario Nazionale “IL VOLO DI PEGASO 2010” a “Il Compagno Amaro”

Il 7 novembre 2020 al mio inedito “Delitti Postdatati” va il PREMIO POLIZIESCO GOLD 2020 al concorso letterario nazionale Gold Crime Carlo De Filippis

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel 2018, con l’inedito “DELITTI FUORI ORARIO” sono giunta finalista al concorso Romanzi in cerca d’autore, organizzato da Mondadori Store, Kobo Writing Life e Passione Scrittore. La premiazione si è svolta al Salone del libro di Torino.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Premio Letterario Nazionale “MEMORIAL MIRIAM SERMONETA”
Premiazione presso il Campidoglio di Roma – Aprile 2014

Il mio racconto “IL BACIO DEI VECCHI” è rientrato tra i vincitori del premio letterario nazionale “Memorial Miriam Sermoneta“. La premiazione si è svolta presso la Sala del Carroccio, in Campidoglio, nella città di Roma. Il racconto è stato pubblicato nella raccolta del concorso e da un periodico della RAI.

*********************************************************************

Premio Letterario Nazionale “PERSEIDE 2014”
 Premiazione presso la sede della Confesercenti, Via Nazionale a Roma -Novembre 2014

Il giorno 28 novembre alle ore 11.00, presso la sede di Assoartisti, sala Nori, sita in via Nazionale 60, Roma, si è svolta la cerimonia finale del premio letterario nazionale Perseide 2014. Con il libro “La Fontana delle rane”, ora fuori catalogo, ho vinto il Premio Perseide 2014. Il libro è stato recentemente ripubblicato nella nuova edizione dal titolo “QUELLE STRANE RAGAZZE”, in versione integrale e ampliata. Il thriller psicologico è completamente ambientato nel quartiere Coppedè di Roma, anche noto come quartiere magico, durante i primi anni ’90, subito dopo la caduta del muro di Berlino, quando presero piede nuove forme di spionaggio.

********************************************************************

Premio Letterario Nazionale “CIRCe 2013” – Organizzato dalla Associazionene Culturale Circe, Assoartisti di Roma, Bottega Editoriale -Luglio 2013

Il mio thriller psicologico “NESSUN SEGNO SULLA NEVE”, che già in passato ha avuto importanti riconoscimenti, come la sua presentazione voluta dal Comune di Roma presso i giardini di Castel Sant’Angelo nell’ambito delle manifestazioni culturali dell’Estate Romana, è stato il vincitore del Concorso Letterario Nazionale Premio Circe 2013. La cerimonia di premiazione è avvenuta il 5 luglio 2013 presso la sede Assoartisti di Roma. Per il premio ricevuto il libro è stato presentato alla Fiera del Libro di Roma Piùlibripiùliberi2013.

**************************************************************************

Premio Letterario nazionale “MANI IN VOLO 2014”
Premiazione a Vicenza -Settembre 2014

Il mio racconto “QUEI QUATTRO MINUTI” è secondo classificato al Concorso Mani In Volo. La premiazione si è svolta a Vicenza il 27.09.2014. Importante il significato della manifestazione, finalizzata anche ad azioni di solidarietà. Nella giuria, tra le varie personalità del panorama letterario italiano, la figlia della grande poetessa Alda Merini. Il racconto è stato pubblicato nella raccolta del concorso e da un periodico della RAI.

*****************************************************************************

International Award NOVEL WRITING 2012

Il mio thriller “UN’OMBRA SUL FIUME MERRIMACK” risulta tra i vincitori del premio internazionale NANOWRIMO 2012. Nascendo dalla “scommessa” di scrivere un libro in un mese, il thriller di grande impatto emotivo risulta tra i libri che in futuro avranno più successo. E’ stato infatti tradotto in inglese nell’agosto del 2013 ed è disponibile all’estero. Negli USA ha avuto ottime recensioni dai lettori e dai blog letterari.E’ in catalogo presso l’Italian & European Bookshop di Londra ed è stato a lungo tra i Best Seller di Amazon Italia e Francia.

********************************************************************************

Premio Letterario Nazionale “LA CITTA’ E IL MARE” 2011
Unione Pro Loco d’Italia, Comune di Ladispoli, Centromareradio, truriain.tv-Dicembre 2011
Il mio racconto “L’ULTIMA CASA” vince il concorso letterario nazionale La Città e il Mare 2011, indetto dall’Unione nazionale Pro Loco d’Italia e dal Comune di Ladispoli, in collaborazione con Centromareradio, Etruriaiin.tv e Apollo Edizioni. Il premio consiste nel contratto editoriale con Apollo edizioni per la pubblicazione di un libro. E’ così che nel giugno 2012 la casa editrice ha pubblicato il mio thriller psicologico “IL BIMBO DI RACHELE”, che ha ottenuto ottime recensioni ed è stato presentato con successo alla Fiera del Libro Calabrese. Il racconto è stato pubblicato nella raccolta del concorso e da un periodico della RAI.

**********************************************************************************
Premio Letterario Nazionale “LA MEMORIA  2011”
Laboratorio Gutenberg, XI Municipio di Roma, Casa della Memoria -Gennaio 2011
Il mio racconto “I SUOI PASSI LEGGERI” rientra tra i finalisti del premio letterario nazionale LA MEMORIA, 2011. L’emozionante cerimonia di premiazione si è svolta presso la Casa della Memoria di Roma, alla presenza di autorità e personalità. Il racconto è stato pubblicato nel volume Micol e da un periodico della RAI.

******************************************************************
Premio Letterario Nazionale “IL VOLO DI PEGASO 2010”
Istituto Superiore di Sanità -Marzo 2010

Il mio racconto “IL COMPAGNO AMARO” è vincitore del premio letterario nazionale Il Volo di Pegaso 2010, indetto dall’Istituto Superiore di Sanità. Il tema è tra i più toccanti, perchè spazia nell’universo della malattia. Il racconto è pubblicato nella raccolta dedicata al concorso, edita dall’I.S.S. Il racconto è stato pubblicato nella raccolta del concorso e da un periodico della RAI.

                                         G A L L E R I A

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Standard
Eventi, LE NEWS

A Radio Roma Capitale di tutto e di più


Tanta gente, molte luci, grandi e nascosti sorrisi… e la speranza di tornare presto alla normalità. Così ricorderò uno degli incontri più significativi di questo strano periodo. Un pomeriggio a Radio Roma Capitale con un talkshow molto interessante, dove si sono fuse esperienze di diverso tipo, in un confronto stimolante. Ho accettato volentieri l’invito rivoltomi dalla redazione di Radio Roma Capitale Livesocial e l’incontro si è rivelato quanto mai fruttuoso. La conduzione impeccabile di Claudio Lippi, con il gradevole contributo di Mariano D’angelo, mi ha accompagnato in una dimensione nella quale, nonostante le pesanti mascherine, mi è sembrato di vivere una realtà prepandemica. La location degli studi della radio è affascinante..

Conoscere di persona Claudio Lippi è stato l’avverarsi di un desiderio che avevo da tempo, quando insieme alle mie amiche, appena adolescenti, eravamo sue fan e abbiamo continuato ad ammirarlo anche dopo. E’ una persona affascinante e un conduttore magnifico. Sono stata onorata di fare finalmente la sua conoscenza.

Bellissime le considerazioni di Lippi circa l’importanza della lettura e di come venga poco considerata nel nostro Paese. Domande sapienti e mirate che mi hanno permesso di parlare della mia attività a tutto campo, con particolare riferimento a ciò che è avvenuto nel 2020 nel campo della letteratura e dell’editoria. Sebbene sia stato un anno da dimenticare, per me come autrice ci sono state delle belle soddisfazioni. Una menzione di merito, la vittoria del Premio Poliziesco Gold 2020 al mio inedito “Delitti Postdatati” e l’uscita di due magnifici libri “Delitti fuori orario”(Ianieri Edizioni) e “Viaggio a Vienna”(Morellini Editore). Di seguito il link al talk show. Il mio intervento inizia al minuto 48′

Standard
Eventi, LE NEWS

On Air Show a Radio Roma Capitale Livesocial


Oggi, sabato 17 aprile, alle ore 16:00 sono ospite del programma On Air Show! Sarà un’intervista a tutto campo, con particolare riferimento alle ultime uscite. Basterà collegarsi al seguente link per seguire in diretta video la trasmissione:

https://www.facebook.com/RadioRomaCapitaleLivesocial

oppure ascoltandola su in diretta radio italiane online.

Vi aspetto!

Standard
I DELITTI NEGATI - Rassegna stampa, LE NEWS, Trasmissioni televisive e radiofoniche

“Delitti fuori orario” a Lo scaffale di Rai 3!


Alcuni scatti presi insieme alla giornalista Rossana Livolsi durante la registrazione della rubrca che avrà come protagonista il mio romanzo “Delitti fuori orario”(Ianieri Edizioni). Quindi restate collegati, ci vediamo presto su RAI 3!

Standard
LE NEWS

Quando hai sentito di essere una scrittrice?


Spesso nelle intervise a un’autrice viene posta questa domanda. Io rispondo facilmente che è stata una certezza che ho avuto sin dalla prima infanzia, quando leggevo Piccole Donne ed ero attratta dal personaggio di Jo. Oppure quando adolescente mi immedesimavo nella protagonista, leggendo Un albero cresce a Brooklyn di Betty Smith. Poi l’incontro con le opere di Hemingway, che iniziai a leggere all’età di quattordici anni.

Ma aver ritrovato questo foglietto, stropicciato e ingiallito, senza data, che ho presumibilmente scritto all’età di tredici anni, mi ha riportato all’antico e intimo entusiasmo che ho sempre avuto in me. Riporto di seguito ciò che è scritto sul foglio che forse non è molto leggibile. Scusate le imperfezioni, considerate che è stato scritto da una piccolissima donna:

“Lo scrivere ti dà quella gioia di vivere anche se non l’hai, ti dà quella felicità che basta a farti sembrare la vita bella, ma a sprazzi, ti fa vedere spazi, infinità, ti fa scordare il mondo, tutto quello che c’è di giocondo, di giusto e di ingiusto. Non ti fa vendicare delle persone che non ti sanno amare, che non ti sanno comprendere, ti fa rendere felice, poichè trovi la comprensione sempre cercata e da te amata. La tua vita sta nella punta della penna e sul foglio di carta su cui, automaticamente, scrivi il tuo cuore. Lo scrivere è amore, amore per qualcuno che non si conosce e che si sa di conoscere. Lo scrivere è un mezzo meraviglioso che ti fa raggiungere l’infinito, ciò che non esiste”

Standard
LE NEWS, Trasmissioni televisive e radiofoniche, Video Gallery

Un Viaggio a Vienna e nei luoghi delle mie trame…


Da Telesantamarinella il ricordo di una serata speciale!

La magnifica diretta di Istagram sul profilo di Telesantamarinella, con Alessandra de Antoniis e la bookstagrammer Maria Teresa Vitali, creatrice del rilevante blog letterario Leparolefannosognare, che ha svelato alcune interessanti curiosità. Nonostante le mie difficoltà iniziali a entrare nella diretta Istagram, un social che ancora non utilizzo al meglio (infatti riesco a inserirmi nella diretta al minuto 12′), il dialogo è stato meraviglioso, spontaneo e ha spaziato su molti temi. Sorridendo abbiamo sviscerato anche gli argomenti scabrosi di cui tratto nei miei romanzi e parlato dell’amore in tutte le sue declinazioni. “Viaggio a Vienna ” (Morellini Editore) con i suoi retroscena, “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore) e “Nessun segno sulla neve” (Edizioni Universo e Premio Circe 2013) con il tema di violenza e di sesso, ma anche “Delitti fuori orario” (Ianieri Edizioni), il giallo metropolitano finalista al concorso Mondadori, e la prossima uscita di “Delitti Postdatati”, sempre per Ianieri Edizioni. Non poteva mancare un accenno a “I misteri del Vaso Etrusco” (Edizioni Universo e Menzione di Merito 2020), nel quale invece vince l’amore assoluto, quello della famiglia.Insomma una diretta tutta da seguire! Un ringraziamento a Telesantamarinella che mi ha dedicato uno spazio così significativo!

Tutti i romanzi sono disponibili in edizione cartacea e in ebook nelle librerie fisiche e online, nelle librerie COOP e al sito degli editori https://www.facebook.com/telesantamarinellatv/videos/929728327783588

“In una cornice diversa dal solito, abbiamo compiuto un viaggio nella straordinaria atmosfera viennese insieme alla scrittrice Daniela Alibrandi. A parlare di lei la bookstagrammer Maria Teresa Vitali. Domande e anticipazioni sul romanzo, conosciamo Daniela Alibrandi e scopriamo insieme questa nuova tendenza tutta digitale di Bookstagram, Instagram usato per promuovere la lettura.”
Standard
Eventi, LE NEWS

Il mio Dante Day e il suo Inferno


Sono stata ospite di due conferenze interessantissime per il Dante Day organizzate dalla FUIS. Ho potuto fnalmente parlare del mio primo incontro con Dante e di come questo abbia influenzato in seguito anche il mio modo di scrivere e la scelta delle mie trame noir.

Nata a Roma, ho vissuto e studiato negli Stati Uniti. Tornando in Italia e intraprendendo gli studi classici, l’incontro con Dante mi ha riportato nella lingua italiana. Ho scoperto che, anche se antico, questo linguaggio  aveva una bellezza e una potenza descrittiva affascinante.   Se ne sente prima la musicalità del verso,  poi la mente si perde nella raffigurazione. A questo proposito ho letto uno stralcio del XXXIV Canto dell’inferno, Incontro con Belzebù. Solo pochissime righe, che descrivono l’ultimo, il nono cerchio dell’Inferno e la quarta e ultima zona del girone, La Giudecca.

Da ogne bocca dirompea co’ denti
un peccatore, a guisa di maciulla,
sì che tre ne facea così dolenti.

A quel dinanzi il mordere era nulla
verso ‘l graffiar, che talvolta la schiena
rimanea de la pelle tutta brulla.

«Quell’ anima là sù c’ha maggior pena»,
disse ‘l maestro, «è Giuda Scarïotto,
che ‘l capo ha dentro e fuor le gambe mena.

De li altri due c’hanno il capo di sotto,
quel che pende dal nero ceffo è Bruto:
vedi come si storce, e non fa motto!;

e l’altro è Cassio, che par sì membruto.
Ma la notte risurge, e oramai
è da partir, ché tutto avem veduto».

Ecco i traditori,  nella Giudecca messi nel punto più  infame, assieme a Lucifero, come demonio a tre teste, che piange  lacrime dai sei occhi,  ha ali  di pipistrello più grandi delle vele delle navi che muovono un vento che ghiaccia il lago.  E  intorno solo gelo e dolore.  Da ogni bocca pende un peccatore maciullato, addirittura masticato e scuoiato dai denti del demonio: Giuda per primo, il traditore di Cristo, poi Bruto, accoltellatore di Cesare e Cassio suo complice.  

L’immagine è degna di un moderno romanzo noir,  con effetti cinematografici speciali ed è difficile immaginare che sia stata scritta centinaia di anni fa.   Ed è l’ultimo scenario dell’inferno,  infatti, visto ciò, Virgilio dice “ tutto avem veduto”.  Dante considera  quindi il tradimento il peggiore dei peccati e, non a caso, sottopone ai peggiori supplizi i traditori dei benefattori, Giuda, chi tradisce la famiglia, Bruto, i traditori delle istituzioni politiche, Cassio. Ed è stata proprio l’attualità del messaggio dantesco a colpirmi, il vederlo come il “poeta civile”, per il quale il peggiore dei tradimenti è quello delle Istituzioni politiche. Un concetto che se avessimo tuttora forse eviterebbe il declino a cui, purtroppo, siamo abituati.  Dante ha una sua scala di valori che dovremmo tenere presente in ogni giorno della nostra vita. Un uomo e un poeta non solo di grande abilità ed  emozione narrativa, ma anche  profetico.

In che modo sono stata influenzata in seguito, nella mia scrittura? Chi mi conosce sa che nei miei dieci romanzi pubblicati ho spesso trattato del tradimento, soprattutto di quello che avviene all’interno delle mura famigliari, quando il luogo che dovrebbe essere il più sicuro e accudente diviene il più terrificante. Ho allacciato il discorso alla trama di “Una morte sola non basta” (Del Vecchio editore), dove si consuma in famiglia una violenza subdola in modi diversi su due bambine nate negli anni Cinquanta. La trama sege la vita delle sfortunate bimbe, fino agli anni Settanta, quando poco più che adolescenti si incontreranno e dalla profonda amicizia che nascerà tra loro cercheranno il reciproco riscatto . Sullo sfondo l’analisi del cambiamento sociale del Bel paese e in particolare della città di Roma dalla semplicità degli anni Cinquanta, al boom economico dei Sessanta fino alle contraddizioni degli anni Settanta. Una trama che è stata apprezzata al punto di essere inserita, nell’edizione italiana, nelle prestigiosse biblioteche universitarie statunitensi.

E come dimenticare la punizione catartica escogitata ai danni di un altro traditore, nel mio primo libro “Nessun segno sulla neve” (Edizioni Universo), la cui trama nasce al giorno d’oggi, ma affonda le radici nel Sessantotto romano descrivendo lo scotto pagato dalle prime ragazze che cercavano di realizzare la propria emancipazione. Insomma, il mio Dante, con la sua immensa opera, la sua forza e la sua instancabile ricerca di giustizia ha non solo affscinato la mia immaginaziione, ma è riuscito a influenzare anche il mio umile lavoro futuro.

https://www.facebook.com/federazione.scrittori/videos/1122527578268302 Il mio intervento nella parte finale.

Standard

Due anni fa, un’emozione indimenticabile…

danielaalibrandi

Ecco alcuni momenti irripetibili vissuti presso la Biblioteca della Camera dei Deputati. Con il mio libro “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore), infatti, ho preso parte al prestigioso evento organizzato dalla FUIS, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia, indetta dall’UNESCO.
Il mio ringraziamento va alla FUIS e agli organizzatori dell’evento, intenso e indimenticabile!

Il link allo streaming ufficiale a fondo pagina…

Divertente il dialogo con il Presidente della Fuis prof. Natale Rossi. Tante e interessanti le letture dei poeti presenti. Una serata magnifica all’insegna della cultura e dell’arte!

Ecco il link allo streaming ufficiale. Il mio intervento è dal minuto zero in poi:

http://www.fuis.it/giornata-mondiale-della-poesia-2019-fuis-biblioteca-della-camera-dei-deputati-parte-2/video1-8-476-325834505?fbclid=IwAR30lk5tn9IhvBI0HgATtvSSlsEbjqn-Ubbtin5x5woWaxYsFzWoVvyEe-o

http://www.delvecchioeditore.com/libro/cartaceo/227/una-morte-sola-non-basta

View original post

LE NEWS

Un evento indimenticabile quello del 20 marzo presso la Biblioteca della Camera dei Deputati!

Galleria
LE NEWS, Trasmissioni televisive e radiofoniche, VIAGGIO A VIENNA - Rassegna stampa

“Viaggio a Vienna” al Tg2!


http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/rubriche/PublishingBlock-b23b19f4-eeb1-4f4f-a2ff-745741488706.html?fbclid=IwAR0D-2qg4L8kcufDYeGaopbW_AdF3WIBYSFSU4vS0IMZ2eG4NnixL7RktaQ

Oggi al Tg2, nella rubrica Eat Parade, al minuto 9.18 si è parlato del mio romanzo “Viaggio a Vienna” (Morellini Editore). Un bell’effetto che condivido con chi ama profondamente questo libro, la sua trama coinvolgente e le affascinanti ambientazioni viennesi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Standard
LE NEWS, Trasmissioni televisive e radiofoniche

Un 8 marzo da ricordare, non di festa ma di riflessione


Lunedì 8 Marzo, Festa della donna. Chi si è occupato della condizione della donna negli anni ritiene che non ci sia nulla da festeggiare in questa giornata, ma che debba solo essere un momento di riflessione profonda sulle infinite sfumature che tutt’oggi fanno della donna un caso di ineguaglianza e di ingiustizia sociale. A questo proposito sono stata onorata di aver partecipato, insieme a personalità provenienti dal mondo politico, letterario e giornalistico di tutto il mondo, al convegno Womanity, dal nome del film omonimo di Barbara Cupisti, un racconto che descrive trentasei ore della vita di quattro donne che vivono in India, Egitto e Stati uniti. L’incontro è andato in onda in diretta  su Radio Radicale, nel ricordo di Adele Faccio, una donna forte che si è  battuta in modo strenuo e decisivo per il riconoscimento dei diritti basilari delle donne. Molteplici esperienze sono state portate alla ribalta, anche testimoninze di storie raccapriccianti, raccontate da chi le ha vissute o le ha viste accadere. Una narrazione estremamente interessante e coinvolgente.

Ho potuto parlare del mio impegno nel far conoscere la condizione femminile nel nostro Paese, attraverso i miei libri. In particolare ho ricordato “Una morte sola non basta” (Del Vecchio Editore), che affronta il delicato argomento della violenza su due bambine, vittime di abusi diversi, fisici e psicologici, nate negli anni Cinquanta. Poco più che adolescenti si incontreranno negli anni Settanta e, nell’amicizia che si instaurerà, riconosceranno entrambe la possibilità di un reciproco riscatto. L’epilogo sarà completamente imprevedibile. Sullo sfondo del romanzo, si staglia la città eterna in continuo mutamento che, con le sue atmosfere e i suoi linguaggi, commenta le fragilità e le contraddizioni di un’intera epoca e del Belpaese. Nel romanzo risulta particolarmente dettagliata la narrazione della difficile condizione della donna, non solo dal punto di vista sociale ma anche in ambito famigliare, dagli anni Cinquanta ai Settanta, con particolare riferimento al mutamento della società con l’introduzione delle leggi determinanti in materia di diritti.

Il romanzo “Una morte sola non basta” è stato presentato alla Biblioteca della Camera dei Deputati e figura nel catalogo di prestigiose biblioteche italiane e statunitensi.

E ho anche parlato di “Nessun segno sulla neve”(Edizioni Universo) il thriller psicologico, la cui trama nasce al giorno d’oggi e porta a un avvenimento criminoso avvenuto nel 1968 e mai risolto, quando il protagonista del romanzo frequentava il liceo. Attraverso un viaggio interiore intriso di profonda nostalgia, ricordi e passioni, il romanzo affonda le radici in quello che è stato il Sessantoto romano e offre un affresco fedele e nostalgico della vita italiana durante quegli avvenimenti sociali e politici, che segnarono in modo indelebile un’intera generazione. In particolare la storia mette in luce quale fu lo scotto pagato dalle prime ragazze che provarono a sfidare le regole, cercando di realizzare la propria emancipazione.

Il romanzo ha vinto il Premio letterario nazionale Circe 2013, è stato scelto dal Comune di Roma per un evento culturale dell’Estate Romana ed è tradotto nell’edizione inglese.

Il mio intervento durante la conferenza:

https://www.radioradicale.it/scheda/630588/womanity-storie-di-resilienza-femminile?i=4243454&fbclid=IwAR0-rMfyhauhevgFGNiVipWKvefxIRGYYIyDKMtvrkHSl_YIEJLqjAkfuyU

Gli interessanti interventi e le preziose testimonianze al seguente link:

https://www.radioradicale.it/scheda/630588/womanity-storie-di-resilienza-femminile

Nella stessa giornata dedicata alla donna, un altro importante evento. Infatti è stato molto seguito il video diffuso sui social istituzionali locali, nel quale leggo il mio articolo uscito su Oubliette Magazine, nella rubrica Donne contro il femminicidio, le parole che cambiano il mondo. Femmina, femminismo, femminicidio ed educazione sentimentale.

Womanity su Radio Radicale. Diretta video per la Giornata Internazionale della Donna

 

 

 

 

 

Standard
LE NEWS

C’era una volta una donna bellissima


danielaalibrandi

C’ERA UNA VOLTA UNA DONNA BELLISSIMA

C’era una volta una donna bellissima, dai lunghi capelli neri e due occhi talmente grandi che guardandoli si riusciva persino a entrare nella sua anima. Il suo sorriso era una brezza che raggiungeva il cuore, le sue mani morbide carezzavano in modo sublime e le sue labbra si nutrivano di me, baciandomi. Il suo profumo pervadeva tutta la casa e le ninne che mi cantava continuavano a cullare i miei sogni, fino al mattino. Era bello stare con lei, insieme vedevamo sorgere il sole, trascorrere il giorno e giungere la notte, sempre vicine. Le pappe, le nenie, l’odore del suo latte, le favole che parlavano di un mondo lontano, ma che lei riusciva a rendere vicino e possibile. Inebriante era scoprire che l’Universo, attraverso i suoi occhi, era un orizzonte luminoso dove tutti i nostri desideri si sarebbero potuti realizzare. Un rincorrersi infinito di…

View original post 1.380 altre parole

Standard
DELITTI FUORI ORARIO - Le recensioni, LE NEWS

Regna un ritmo continuo, da galoppo instancabile, dominato da una brava amazzone


Una nuova, imperdibile recensione a “Delitti fuori orario” (Ianieri Edizioni) quella della scrittrice e sceneggiatrice Maggie Van der Toorn. Pubblicata due giorni fa sul suo sito, è disponibile al link che posto di seguito. Riporto solo alcuni passaggi molto significativi, ma la straordinaria recensione è tutta da leggere…

https://www.maggievandertoorn.it/i-libri-di-maggie-van-der-toorn/consigli-di-lettura-maggie-van-der-toorn/delitti-fuori-orario-di-daniela-alibrandi/?fbclid=IwAR1vM5aG_HSLf31iOCXsYiK8lsE2KFLfrYdnMszqlJizSMagG0EN_kBoDrs

“Delitti fuori orario, edito da Ianieri Edizoni, è un libro avvincente, dotato di una narrazione ricca che tiene impegnata la mente ed istiga a voler proseguire con la lettura al punto da togliere il sonno. Un esempio eclatante del classico romanzo giallo, ma con una marcia in più perché capace di coinvolgere l’attenzione focalizzandosi sul pensiero.

La vera protagonista di questo romanzo è proprio lei, la scrittura eccellente della scrittrice Daniela Alibrandi. Chi ha letto i suoi lavori precedenti, e non sono pochi, riconoscerà il suo stile fluido, preciso e accattivante che fa da padrone in tutti i suoi libri. La voce narrante è piacevole, cruda, passionale e ben informata di ogni minimo dettaglio, perfino dei panni sporchi nella vasca, il rumore della fotocopiatrice, l’umidità della pioggia e il sangue che si colora di scuro. La tensione è alta, ci si aspetta il colpo da un momento all’altro, ma l’autrice è molto abile a creare suspense, a risucchiare l’anima del lettore nel vortice delle strade che si incrociano.”

“Abile narratrice, esperta osservatrice e interlocutrice che non deluderà le aspettative dei lettori e di coloro che si sono affacciati per caso, catturati dall’eccellente copertina, e sono rimasti folgorati dalla lettura. Quel che rimane è l’oscurità persistente, anche a libro chiuso, il profondo senso delle cose e le immagini che scorrono oltre le pagine in cui regna un ritmo continuo da galoppo, instancabile, dominato da una brava amazzone.

Il romanzo è disponibile in cartaceo e in ebook in tutte le librerie fisiche e online e al sito dell’editore

https://www.ianieriedizioni.com/negozio/narrativa/notturni/delitti-fuori-orario-2/

“Delitti fuori orario” è giunto finalista al concorso Mondadori, Kobo, Passione Scrittore Romanzi in cerca d’autore

Questo slideshow richiede JavaScript.

Standard
Eventi, LE NEWS, Video Gallery

Un tempo meraviglioso quello trascorso ieri sera…


Un tempo meraviglioso trascorso ieri sera, durante la presentazione on line di “Viaggio a Vienna”(Morellini Editore)

Con me l’editore Morellini, Silvia Mussini della casa editrice, Alessandra de Antoniis, attrice e conduttrice, e l’attore Avio Focolari. Insieme abbiamo dato vita a momenti di grande intensità e di genuina emozione, parlando dei delicati temi che tratta il romanzo e delle affascinanti ambientazioni viennesi, nelle quali si dipana la misteriosa trama. E’ stato significativo ricordare anche la storia che ha accompagnato la nascita di questo libro, la cui uscita era prevista in pieno lockdown, e la forza dimostrata nell’affrontare le tante e improvvise difficoltà davanti alle quali ci siamo trovati.

Perdonate i significativi momenti di spontanea commozione.

Abbiamo dimostrato che si riesce a trasmettere emozioni e sensazioni profonde perfino in questa nuova forma di condivisione, fatta di dirette, di collegamenti via web, di mancanza del contatto umano, quello che più aiuta le diverse espressioni artistiche. Con l’arrivo della pandemia, ci siamo resi conto che dobbiamo utilizzare nuove forme e, nello stesso tempo, modellare i mezzi che sembrerebbero impersonali secondo la forma morbida, calda e palpabile di un abbraccio forte e prolungato. Nel video  si parla delle tante sfumature che il romanzo “Viaggio a Vienna” offre al lettore, trattando argomenti delicati, come quello dello stato di coma, nello scenario creato dalle atmosfere della affascinante città. Il commento in sovrimpressione sulla copertina, che fa da cover all’articolo, è stato scritto da Alessandra de Antoniis appena terminata la lettura del libro, la sera prima della presentazione.

Il romanzo è disponibile in edizione cartacea e in ebook in tutte le librerie fisiche e online e al sito della casa editrice

https://www.morellinieditore.it/scheda-libro/daniela-alibrandi/viaggio-a-vienna-9788862987646-579361.html

Standard
LE NEWS

Mercoledì 24 febbraio ore 19:00… non mancate!


Cresce l’interesse verso il mio romanzo “Viaggio a Vienna” e continuano gli eventi ad esso dedicati. Mercoledì 24 febbraio alle ore 19:00 la casa editrice Morellini e lo spazio culturale Labò di Milano hanno organizzato un’ importante presentazione. Dialogheremo insieme all’editore Mauro Morellini e ad Alessandra de Antoniis, con la partecipazione straordinaria dell’attore Avio Focolari, che leggerà alcune pagine del romanzo.

L’evento sarà trasmesso online e in diretta sulle pagine Facebook di Labò e di Morellini Editore, alle ore 19:00 di mercoledì 24 febbraio. Tutti potranno partecipare, commentando in diretta… vi aspetto!

La trama misteriosa e avvincente, le affascinanti ambientazioni e i delicati temi trattati saranno i protagonisti di un evento che si prospetta molto interessante e particolarmente seguito. Basta dire che in questi giorni l’evento è stato segnalato su TuttoMilano e che, per i contenuti del romanzo, sono stata intervistata da Marina Brognoli nella trasmissione  “A tu per tu con l’autore”di Radio Bruno Brescia e da Alessandra Rauti a “Incontri d’autore” per Rai Radio 1 (di seguito l’intervista).

Vi aspetto quindi mercoledì, sia che abbiate già letto il romanzo o che desideriate farlo!

https://www.raiplayradio.it/audio/2020/12/INCONTRI-DaposAUTORE-9b5e2ec3-6811-470d-b2d7-a2e6d57dd56c.html?fbclid=IwAR1TqabrOKwapf9XwYFyShb90ag7_EbGtsOrPekJQtLmadaxAys-s3-aCKY

“Anna è una donna piena di vita, con una professione, quella di giornalista, che pratica con grande entusiasmo. Mentre riesce a vivere su piani diversi due importanti storie sentimentali, è angosciata per non essere ancora divenuta madre. A causa di una misteriosa esperienza, si trova adesso nello stato di coma. In molti si alternano al suo capezzale nell’intento di farla svegliare, rammentandole fatti salienti e persone importanti della sua esistenza. Lei afferra le sollecitazioni che la portano a rievocare molto del suo vissuto, ma ciò che primeggia è il ricordo del viaggio a Vienna, una memoria che nasconde un segreto inconfessabile. E in un crescendo impietoso ci troveremo a voler seguire Anna, accompagnandola nella composizione dell’imprevedibile puzzle che lentamente troverà la sua definizione.”

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Standard
LE NEWS

L’audiolettura che mi ha commosso! Cosa c’è nel bacio dei vecchi?


Per la rubrica “mercoledìlibri”, del gruppo letterario Facebook Tra parole e immagini, la calda voce di Marilena Viola ha letto con grande bravura e delicatezza il mio racconto “Il bacio dei vecchi”, vincitore del premio letterario nazionale Memorial Miriam Sermoneta l’11 aprile 2014. La premiazione si svolse nella Sala del Carroccio al Campidoglio di Roma, un’emozione grande che si è ripetuta in me ascoltando questa magnifica audiolettura. Ringrazio di cuore

https://www.facebook.com/1569818945/videos/pcb.3919627894746994/10217925268794570

“Il bacio dei vecchi” fa parte dell’antologia “I doni della mente” in cartaceo e in ebook su Amazon, in ebook su Kobo

https://www.amazon.it/DONI-DELLA-MENTE-Racconti-Pensieri-ebook/dp/B019CRTCRI/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=18LD82XD2VSDM&dchild=1&keywords=i+doni+della+mente&qid=1615921691&quartzVehicle=77-11199&replacementKeywords=doni+della+mente&sprefix=I+doni+della+mente%2Cstripbooks%2C184&sr=8-1

https://www.kobo.com/it/it/ebook/i-doni-della-mente

 

Standard
Trasmissioni televisive e radiofoniche

Da guardare e da ascoltare “A tu per tu”


Un’intervista bellissima quella con la giornalista Marina Brognoli nella trasmissione “A tu per tu con l’autore”. E’ andata in onda ieri, San Valentino, nell’ambito del progetto Non posso vivere senza libri, promosso dalla Biblioteca Civica di Leno in collaborazione con Radio Bruno Brescia. Un dialogo a tutto campo in un clima carico di sentimenti, come quelli che animano la trama di “Viaggio a Vienna” (Morellini Editore) e che si riconoscono nei miei scritti. Buon ascolto!

Standard
Eventi, LE NEWS, Trasmissioni televisive e radiofoniche

“Viaggio a Vienna”(Morellini Editore), domani se ne parla a Radio Bruno Brescia


Il romanzo pubblicato nella straordinaria edizione di Morellini Editore lo scorso 15 ottobre, sta ottenendo sempre maggiore successo. Mentre fioriscono ovunque recensioni e commenti spontanei da parte di lettori e blog letterari, alcune trasmissioni dedicano significativi spazi alla sua trama avvincente e alle sue incantevoli ambientazioni.

Domani 14 febbraio alle ore 18:00 sarà la volta di Radio Bruno Brescia in collaborazione con la Biblioteca Civica di Leno, con l’intervista della giornalista Marina Brognoli per la rubrica “Non posso vivere senza libri”. Un incontro significativo, il giorno di San Valentino, per una trama carica dei sentimenti che popolano l’animo umano e che, in un viaggio misterioso e onirico, si dipana attraverso le affascinanti atmosfere della città di Vienna.

https://www.morellinieditore.it/scheda-libro/daniela-alibrandi/viaggio-a-vienna-9788862987646-579361.html

 

Standard
DELITTI FUORI ORARIO - Le recensioni

Da Rock & Read per “Delitti fuori orario”(Ianieri Edizioni)


Rock & Read il loro motto è “Recensiamo SOLO quello che ci piace”. Stavolta a loro è piaciuto il mio romanzo “Delitti fuori orario” (Ianieri Edizioni)

Delitti Fuori Orario di Daniela Alibrandi è un romanzo noir, ambientato a Roma nel quartiere Prati…

… Romanzo ben scritto, con una narrativa incalzante e veloce, dove i protagonisti appaiono, ognuno a modo suo, immensamente soli e ai margini di una città frenetica e spietatamente cinica. Ciò li rende ancora inevitabilmente più isolati e destinati a un tragico destino… “

Leggila al seguente link https://www.rocknread.it/delitti-fuori-orario/

Questo slideshow richiede JavaScript.

Standard